wapt image 1273 Suggerimenti per la gestione del tempo per i proprietari di piccole imprese
Azienda | Redazionali

Suggerimenti per la gestione del tempo per i proprietari di piccole imprese

La maggior parte degli imprenditori probabilmente sa già che il 20% del proprio prodotto comprende l’80% delle vendite. Risparmia tempo a lungo termine scoprendo esattamente quali prodotti o servizi guidano l’attività. Concentra la maggior parte delle tue energie sulle cose importanti e riduci il tempo che dedichi al restante 80 percento.

Impara a stabilire le priorità. Proprio come il 20% del tuo prodotto guida la tua attività, alcune delle tue attività sono più produttive di altre. È un vecchio ma valido consiglio per la gestione del tempo per affrontare prima i tuoi progetti più importanti. Insegna questa strategia ai tuoi dipendenti in modo da trovare tutti il ​​tempo per completare i progetti importanti. Dopo aver classificato le tue attività in base all’ordine di importanza, concediti un determinato periodo di tempo per completarle. Ad esempio, concediti un limite di tempo per rispondere alle telefonate e rispondere alle e-mail e cerca di non superarlo. Attenersi a una sorta di programma ti aiuterà a rimanere concentrato su progetti importanti piuttosto che perderti nelle attività banali che non portano avanti la tua attività.

Crea una “lista delle cose da fare” ogni giorno. Potresti pensare di non avere il tempo di scrivere una lista ogni mattina. Tuttavia, è facile lasciarsi sopraffare dall’enorme volume di faccende che ogni giorno deve affrontare un piccolo imprenditore. Le interruzioni e le distrazioni dell’ultimo minuto possono far dimenticare agli imprenditori più concentrati di portare a termine un’attività. Una breve ma minuziosa “lista delle cose da fare” ti ricorderà cosa devi fare quel giorno. Questo ti impedirà di dimenticarti di richiamare il tuo importante cliente. Non andare oltre il lavoro della giornata quando scrivi l’elenco e stabilisci obiettivi ragionevoli. Andare avanti è fantastico, ma puoi lavorarci su quando l’elenco è finito.

Arriva un punto in ogni attività commerciale in cui il proprietario deve imparare a dire “no”. Che tu abbia a che fare con un dipendente bisognoso o un cliente difficile, spargerti troppo sottile non fa bene alla tua attività. Sì, devi rendere felici i clienti, ma a volte chiedono il quasi impossibile. Considera se fare qualcosa è positivo per la tua attività prima di dire di sì e impara a delegare.

È allettante per i proprietari di piccole imprese sprecare il proprio tempo a microgestire ogni aspetto della propria azienda. Tuttavia, ci sono attività che non richiedono la presenza del proprietario. Insegna ai dipendenti ad agire e prendere decisioni entro i limiti delle loro posizioni. Questo è estremamente difficile per il micromanager, ma ti fornisce tempo ed energia per concentrarti su altre attività più importanti, come portare più clienti. Un dipendente dovrebbe chiamarti per l’acquisto di attrezzature? Sì. Un dipendente dovrebbe chiamarti perché qualcuno è in ritardo di due minuti al lavoro? Probabilmente no. La creazione di parametri che definiscono la portata dell’autorità decisionale di ciascun dipendente eviterà che il proprietario di una piccola impresa debba spegnere incendi minori. Avere confini chiari rafforzerà anche il morale dei dipendenti. In tutta onestà, le persone generalmente odiano essere microgestite. Hai assunto i tuoi dipendenti per il loro talento, quindi perché non metterlo a frutto?

Comunica con i tuoi dipendenti e sii consapevole delle scadenze della tua azienda. I proprietari di piccole imprese sono ancora in carica e devono comunicare con i propri dipendenti per assicurarsi che siano sulla stessa pagina. Discuti le scadenze con loro ogni settimana e assicurati che ti contattino per eventuali nuovi sviluppi. Rimani in contatto con i tuoi clienti e cerca di prevenire eventuali problemi di comunicazione che influenzeranno i progetti nelle fasi finali del gioco.

Assicurati di dedicare un po ‘di tempo a te stesso. Questo sembra controproducente. Molti dirigenti di aziende e proprietari di piccole imprese sono colpevoli di confondere occupato con produttivo. Tuttavia, gli esseri umani hanno bisogno di tempo per riposare e decomprimersi. Numerosi studi hanno dimostrato che fare brevi pause migliora effettivamente la produttività complessiva. Il cervello non è cablato per funzionare senza sosta. Le persone che si prendono delle pause commettono meno errori e lavorano più velocemente. Uno studio del Dr. Coker spiega che le persone che fanno brevi pause online sono il nove percento più produttive dei loro colleghi eccessivamente stressati. Quindi rilassati un minuto per il bene della compagnia.

Rimani concentrato sui tuoi obiettivi. Cosa vuoi dalla tua attività? Dedica un po ‘di tempo ogni mese per esaminare i tuoi obiettivi e come ci stai arrivando. Guarda quali strategie ti stanno portando avanti e identifica quali ti stanno trascinando indietro. Potrebbe sembrare facile, ma molti proprietari di piccole imprese sono così concentrati sulle attività quotidiane che rimandano regolarmente l’esame dei loro obiettivi. Tuttavia, una valutazione costante può farti risparmiare tempo e denaro quando scopri quali metodi funzionano per te.

Si è tentati di cercare di risparmiare denaro facendo tutto in casa. Tuttavia, l’outsourcing è spesso più conveniente che fare tutto da soli. Ad esempio, il tempo che impieghi a lavorare come contabile potrebbe essere speso meglio per seguire i contatti e costruire relazioni. Quando il 35% dei proprietari di piccole imprese si lamenta di non avere il tempo di far crescere davvero la propria attività, è chiaro che i proprietari di piccole imprese si stanno assumendo troppe attività banali.

L’esternalizzazione di progetti specializzati non solo consente agli imprenditori di lavorare in modo più efficiente, ma può anche avvantaggiare l’immagine e la redditività dell’azienda. Ad esempio, assumere un grafico per creare una brochure probabilmente produrrà risultati migliori rispetto alla semplice digitazione di qualcosa in un documento di Word. Se davvero non puoi permetterti di affidare un progetto a un professionista, guarda all’interno dell’azienda. È probabile che tu abbia uno staff poliedrico. Qualcuno con un interesse per la progettazione grafica potrebbe fare un lavoro migliore di te, e questo individuo potrebbe essere disposto a lavorare un po ‘meno di un professionista, per l’esperienza.

Restare occupati non significa far crescere un business. Ogni imprenditore deve valutare il proprio programma. Sì, un proprietario responsabile sa cosa sta succedendo e dovrà metterci un bel po ‘di ore. Ma le ore vengono trascorse nel modo più produttivo? Quanto tempo dedichi a spegnere gli incendi ea correre sul posto? Il tuo tempo è prezioso e devi usarlo con saggezza per andare avanti. Alcuni dei suggerimenti per la gestione del tempo spiegati sopra potrebbero sembrare controintuitivi o costosi, ma considera la perdita che la tua azienda deve affrontare quando non riesci a trovare il tempo per stare con i tuoi clienti. Un imprenditore è il volto della sua azienda. Le persone comprano da proprietari di cui si fidano. Ma, se il proprietario non viene mai visto, come possono i clienti conoscerlo? L’ottenimento di una vendita probabilmente compenserà ampiamente i $ 10 l’ora che paghi per un dipendente esternalizzato. Impara a usare il tuo tempo con saggezza ed espandi la tua attività mentre migliori la qualità della tua vita.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *