wapt image 1387 Suggerimenti per la gestione del tempo - 3 strategie garantite per semplificare l'impostazione dei limiti di tempo
Redazionali

Suggerimenti per la gestione del tempo – 3 strategie garantite per semplificare l’impostazione dei limiti di tempo

I suggerimenti per la gestione del tempo sono ottime idee che richiedono passaggi di azione per essere veramente efficaci. E questi passaggi di azione di solito implicano la definizione di limiti. Stabilire limiti efficaci protegge la tua produttività e ti offre un prezioso “respiro”. Più costruttivamente imposti e mantieni i confini, più felice ed efficace sarai.

È probabile che non ti sia stato insegnato come impostare i confini a scuola. E potresti non averlo visto fare bene mentre crescevi. Ma con la pratica, puoi sviluppare competenza e ottenere un successo costante.

Per un buon inizio, correggi un malinteso comune sui confini:

Quando imposti un confine, non stai imponendo qualcosa a un’altra persona. Stai descrivendo un bisogno. Questo è un tuo diritto assertivo!

Fondamentalmente, stabilisci un nuovo confine per cambiare cosa tu fare con il tuo tempo. Ed è proprio così che presenti il ​​tuo confine temporale agli altri.

Ecco tre semplici strategie per aiutarti a stabilire un nuovo confine:

  1. Assumi il tuo ruolo nel tuo problema

    Fornisci il contesto per il tuo nuovo limite di tempo descrivendo il tuo problema attuale. Riconosci prontamente qualsiasi parte tu stesso abbia svolto nel creare quel problema. Ad esempio, “In passato ho sempre risposto alle telefonate, indipendentemente dal tempo che potevo risparmiare. Ora devo affrontare un arretrato di lavoro e una scadenza importante”.

    Concentrandoti sulle tue scelte, comunichi che non stai tentando di incolpare questa persona per il tuo problema attuale. Una volta sentito questo, sono incoraggiati a rilassarsi e diventare più ricettivi.

  2. Descrivi come cambierà il tuo comportamento

    Spiega il cambiamento che intendi apportare al tuo comportamento per porre rimedio alla situazione. Forse in questo caso potresti dire: “La prossima settimana, mi concentrerò sul mio rapporto e non risponderò alle chiamate fino a dopo le 15:00”.

    Nota che affermando questo confine come un cambiamento che stai apportando, stai mantenendo tutto il potere sotto il tuo controllo. Se, invece, richiedi che l’altra persona non chiami, stai chiedendo loro di cambiare il loro comportamento e di perdere il controllo sul risultato.

  3. Negozia, non capitolare

    Richiedi la loro comprensione e collaborazione, ma sii chiaro che cambierai la tua fine, qualunque cosa accada. È perfettamente appropriato, a questo punto, negoziare come supportare i tuoi colleghi mentre non sei disponibile. In effetti, questo aiuta a rafforzare la serietà con cui si sta apportando questo cambiamento e incoraggia la loro ad assumersi la responsabilità di risolvere i problemi in anticipo.

Usando messaggi “io” che si concentrano su ciò che senti e su ciò che farai, chiarisci che non stai fissando questo limite per punire l’altra persona, né stai tentando di impegnarti in un gioco di potere.

Se scopri che non puoi tradurre i tuoi confini in cambiamenti che farai, esamina se il cambiamento che cerchi richiederà un cambiamento da parte tua di cui ti senti ambivalente. Se ci sono conseguenze su questo confine con cui non ti senti a tuo agio, rivedi il confine in modo da essere completamente pronto a seguire la tua fine.

Avrai un importante vantaggio collaterale se segui questo approccio. Penserai sempre di più alle tue sfide temporali in termini di scelte che fai che puoi cambiare. In tal modo, riduci il tuo risentimento e aumenti la tua creatività, fiducia e ottimismo su come puoi trascorrere il tuo tempo.

Allora, qual è la tua prossima mossa nella creazione di confini efficaci?

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *