wapt image 1353 Stili di leadership in Richard III - Richmond contro il re Richard III
Redazionali

Stili di leadership in Richard III – Richmond contro il re Richard III

Gli stili di leadership sono stati studiati e studiati per molti anni. Varie analisi sono state completate nel corso di molti secoli per quanto riguarda i leader militari. Figure come: il generale George S. Patton; Il presidente George Washington; Annibale, il famoso generale punico; Sun Tzu, autore di “The Art of War”; Alessandro Magno, re di Macedonia; Giulio Cesare (100 aC-44 aC), capo militare e dittatore romano; Erik il Rosso (colonizzatore della Groenlandia); William Wallace, cavaliere scozzese e combattente per la libertà; Il generale Colin Powell e molti altri erano studi e metodi di contrasto.

Alcuni comandanti sono stati classificati come dittatori, come Giulio Cesare. Il suo stile di leadership era molto simile a quello del re Riccardo III. Si potrebbe dire che anche Riccardo III fosse uno spietato dittatore. Comparativamente, Giulio Cesare fu pugnalato a morte dai suoi stessi uomini. Il re Riccardo III fece pugnalare a morte i suoi uomini. Cesare era spietato e fece mettere a morte le persone; allo stesso modo Riccardo III fu spietato e fece mettere a morte molti. Giulio Cesare e Riccardo III non erano persone persone leader e non sono riusciti a dimostrare lo stile di leadership per essere un leader e un comandante persone persone efficaci ed efficienti.

D’altra parte, Richmond di Lancaster potrebbe essere paragonato al generale Colin Powell. Ha dimostrato le capacità di un vero leader, in grado di comunicare in modo efficace ed efficiente con il suo personale e soldati. In effetti, il generale Powell e il re Richmond hanno molti stili e tratti di leadership in comune. Di conseguenza, i loro tratti di leadership li hanno resi vincenti.

In confronto, Richmond ha portato le sue forze al successo su Richard III; allo stesso modo il generale Powell condusse le sue forze al successo in vari incontri. D’altra parte, Riccardo III condusse le sue forze al disastro contro Richmond. Il loro stile di leadership ha sicuramente influenzato il loro risultato sul campo di battaglia. Le forze di Richmond non lo temevano e avevano fede in lui; in alternativa, le forze di Riccardo III lo temevano e non si fidavano di lui. Le forze di Richmond di Lancaster potevano comunicare con lui seriamente; I comandanti di Riccardo III non potevano, perché temevano che le loro teste sarebbero state le prossime sul ceppo o un coltello affilato conficcato nella loro schiena.

In sintesi, si potrebbe dire che Richmond di Lancaster era un efficace leader dei suoi uomini; allo stesso modo Riccardo III era un timoroso leader dei suoi uomini. Di conseguenza, i loro stili di leadership avevano una storia da raccontare in termini di vittoria e sconfitta. Richmond aveva anche una missione di giustizia e misericordia; Riccardo III ha una missione di ingiustizia e di essere spietato. Alla fine, la giustizia e la misericordia hanno vinto sull’ingiustizia e sugli spietati; così, Richmond divenne re Richmond e unì le divise Lancaster e York e creò la dinastia Tudor, mentre Richard, il pauroso dittatore, venne scoperto morto e sepolto.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *