wapt image 1737 Segreti di leadership per la persuasione emotiva: la scienza del cervello dei poteri persuasivi
Azienda | Redazionali

Segreti di leadership per la persuasione emotiva: la scienza del cervello dei poteri persuasivi

Lavori in un’organizzazione in cui i leader sono bravi a persuadere gli altri? I leader della tua organizzazione fanno appello prima alle emozioni piuttosto che alla logica o alla ragione quando tentano di influenzare gli altri?

Una delle domande più potenti che ci si può porre è Sto persuadendo facendo appello prima più all’emozione che alla logica quando persuado gli altri? I leader emotivamente intelligenti influenzano gli altri facendo appello alle emozioni. Sei efficace nell’influenzare le persone? Ti concentri sul fare appello alle emozioni delle persone? Stai ispirando le persone a raggiungere gli obiettivi coinvolgendo emotivamente le tue persone?

La scienza del cervello dei poteri persuasivi

Se prestiamo attenzione solo a fare appello alla logica e alla ragione quando tentiamo di influenzare gli altri, non sbloccheremo il pieno potenziale dei nostri poteri persuasivi. La ricerca sul cervello durante il processo decisionale rivela che rispondiamo ai tentativi persuasivi in ​​modo analitico o automatico.

Chi risponde analiticamente usa un approccio valutativo ragionato per prendere una decisione, ma questo richiede un’enorme energia. Il cervello consuma le riserve di glucosio e calorie ogni volta che valuta. E poiché è nella natura umana risparmiare energia, la maggior parte di noi non risponderà con lo sforzo extra richiesto per essere analitici.

In effetti, la maggior parte delle persone entra in modalità di risposta automatica quando possibile. Evitiamo la valutazione cognitiva perché è un lavoro duro. Questo non significa che siamo pigri; in realtà è un primitivo istinto di sopravvivenza. Prendiamo automaticamente il modo più semplice per risparmiare energia nel caso in cui veniamo attaccati o minacciati. Ecco perché la maggior parte delle persone non agisce in base alla logica e alla ragione. Prendiamo decisioni emotive e poi le giustificiamo con logica e ragione.

Lavorare con un executive coach esperto formato in intelligenza emotiva e incorporare valutazioni della leadership come Bar-On EQ-i e CPI 260 può aiutarti a diventare un leader trasformazionale che persuade le persone facendo appello alle emozioni. Puoi diventare un leader che modella l’intelligenza emotiva e che ispira le persone a impegnarsi felicemente con la strategia e la visione dell’azienda.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *