Certificazione iso 9001 | Redazionali

Nuova edizione di ISO / IEC 20000

Introduzione a ISO / IEC 20000

ISO / IEC 20000-1 (Parte 1) è lo standard internazionale per la gestione dei servizi IT utilizzato per dimostrare la capacità di gestione dei servizi di un fornitore di servizi. Da quando la prima edizione è stata pubblicata nel 2005, molte organizzazioni in tutto il mondo sono ora certificate.

Un fornitore di servizi certificato ai sensi della Parte 1 ha la prova indipendente di aver implementato tecniche e processi di gestione delle migliori pratiche, come ITIL. Un fornitore di servizi può utilizzare ISO / IEC 20000 per fornire servizi migliorati che aggiungono valore ai propri clienti. Ciò dovrebbe consentire ai clienti di essere più efficaci.

Molte organizzazioni utilizzano ISO / IEC 20000-1 come requisito contrattuale per i propri fornitori.

Nuova edizione di ISO / IEC 20000-1

La seconda edizione di ISO / IEC 20000-1 (parte 1) è stata appena pubblicata ad aprile. Membri di organizzazioni standard di oltre 25 paesi e membri di collegamento di itSMF e ISACA hanno prodotto questa nuova edizione.

Ci sono miglioramenti nella formulazione che aiutano le persone che non parlano inglese come lingua madre. I termini sono stati standardizzati ove possibile. Ci sono anche più termini e definizioni che aiuteranno le organizzazioni che usano diversi standard come ISO 9001 e ISO / IEC 27001. C’è un più stretto allineamento a ISO 9001 e ai requisiti di sicurezza delle informazioni utilizzati in ISO / IEC 27001.

Una delle modifiche significative riguarda l’ambito del sistema di gestione dei servizi. Questo può essere complesso e la Parte 1 ora include requisiti specifici per la definizione dell’ambito.

Un altro cambiamento importante è l’applicabilità dello standard. La nuova edizione della Parte 1 riconosce che molti servizi sono composti da componenti di servizi di molte parti e fornitori. La nuova clausola sulla governance dei processi gestiti da altre parti implica che un fornitore di servizi deve dimostrare di controllare efficacemente i propri fornitori. Se un fornitore di servizi si affida ad altre parti per la maggior parte dei processi di gestione del servizio, può essere difficile dimostrare un controllo adeguato per ottenere la certificazione.

Molti requisiti del processo di gestione del servizio sono stati estesi. La clausola sulla progettazione e la transizione di servizi nuovi o modificati ha più requisiti. Ciò fornirà un supporto migliore per le organizzazioni che hanno adottato il ciclo di vita del servizio ITIL.

Transizione alla nuova edizione

Ogni proprietario dello schema di certificazione ISO / IEC 20000 definisce i propri piani di transizione. Il passaggio all’euro può variare a seconda degli schemi di certificazione ed è importante chiedere consiglio ai proprietari degli schemi di certificazione. Gli schemi di certificazione del Forum internazionale di accreditamento avranno un approccio di transizione comune. I cambi tipici come questo richiedono 2 anni.

Un fornitore di servizi certificato dovrebbe verificare con il proprio revisore per scoprire quali saranno le disposizioni per il trasferimento del certificato alla seconda edizione della Parte 1. Al momento, è possibile che il revisore non abbia ancora informazioni dettagliate perché deve valutare l’impatto del nuova edizione prima che possano confermare i dettagli su come passare alla nuova edizione se ISO / IEC 20000-1.

Esistono schemi di qualifica per la gestione dei servizi IT ISO / IEC 20000 per le persone che necessitano di un aggiornamento. Il proprietario dello schema di qualifica o la società di formazione ti informerà delle modifiche.

Dove posso ottenere una copia di ISO / IEC 20000-1: 2011

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *