wapt image 1427 La mentalità degli studenti cinesi
Redazionali

La mentalità degli studenti cinesi

Sono un americano che ha insegnato in Cina negli ultimi anni. L’insegnamento in Cina mi ha mostrato che ci sono differenze negli atteggiamenti degli studenti cinesi e americani

C’è un malinteso in Occidente secondo cui tutti gli studenti cinesi sono molto intelligenti e lavorano sodo. Questo è vero solo in alcuni casi. Ci sono studenti cinesi intelligenti e meno intelligenti, che lavorano sodo e non. Gli individui differiscono proprio come gli studenti americani.

Un altro stereotipo è che tutti gli studenti cinesi sono bravi in ​​scienze e matematica. Chiedete a qualsiasi gruppo di studenti cinesi e metà di loro dirà che gli piacciono molto di più altre materie come l’arte, la storia o l’inglese.

La vera differenza sta negli atteggiamenti degli studenti stessi. Gli studenti americani non sono così preoccupati di portare vergogna alle loro famiglie non andando bene a scuola … Gli studenti cinesi sono molto preoccupati per questo. Il concetto cinese di “Mianzi” o perdere la faccia è molto comune in Cina … “perdere la faccia” o far vergognare la propria famiglia è da evitare sempre in Cina.

La pressione sugli studenti per avere successo a scuola è molto grande. Come risultato della politica cinese del figlio unico, molti bambini cinesi non hanno fratelli o sorelle, sono figli unici, quindi tutte le speranze e le aspettative delle famiglie ricadono su di loro. A causa dell’enorme popolazione in Cina, la concorrenza è feroce per entrare nelle università cinesi.

Penso che gli studenti americani nel loro insieme siano più precoci degli studenti cinesi. Sembrano essere più indipendenti delle loro controparti cinesi. Gli studenti americani sono incoraggiati a pensare o fare ricerche da soli, mentre in Cina c’è quasi una dipendenza totale dall’insegnante per le informazioni. In Cina, dalla scuola elementare alla scuola media alla scuola superiore, gli studenti si aspettano di essere presi per mano e mostrati esattamente cosa fare senza fare domande.

Stranamente, i bambini cinesi, gli studenti delle scuole primarie, sono molto meno inibiti in Cina rispetto agli studenti più grandi. Non hanno paura di alzare la mano in classe o di commettere errori. Poi, quando invecchiano, il sistema cinese li reprime e costringe gli studenti a conformarsi e a non fare domande.

In Cina, sfidare l’insegnante è praticamente sconosciuto, dove come in America, gli studenti che interrogano o coinvolgono l’insegnante in un dibattito sono spesso incoraggiati e ammirati.

Oggi in Cina, molti educatori cinesi vogliono cambiare il sistema educativo in modo che il pensiero e la ricerca più indipendenti siano svolti dagli studenti e si faccia meno affidamento sugli insegnanti cinesi per tutto. Anche molti insegnanti di inglese stranieri stanno promuovendo questa idea.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *