wapt image 1299 La leadership parte dall'interno
Redazionali

La leadership parte dall’interno

La recessione globale, direttamente o indirettamente, avrà un impatto sulla leadership: la tua, il tuo mercato, la tua concorrenza, la tua regione e, sì, la tua nazione. Perché?

Perché la leadership è onnipresente. È tutto intorno a noi. È di primaria importanza. Eppure, è apparentemente sottovalutato, sottovalutato e con risorse insufficienti. Hai bisogno di una prova?

Secondo il Global Leadership Forecast 2008/09 di Development Dimensions International (1) tratto da una ricerca di 1493 professionisti delle risorse umane e 12.208 leader aziendali in 76 paesi:

  • Il 75% dei leader aziendali ha identificato che migliorare o sfruttare i talenti della leadership era la loro priorità numero 1.
  • Solo il 41% dei leader aziendali è soddisfatto dell’aiuto che riceve per sviluppare capacità di leadership.
  • Una delle esigenze fondamentali all’interno delle organizzazioni è creare un’offerta sostenibile di leader di qualità.
  • La principale carenza di competenze tra le organizzazioni è nelle capacità di leadership e nelle capacità interpersonali.

La leadership è un secchio che perde. Tutte le organizzazioni, grandi e piccole, dalla famiglia alla squadra sportiva locale, dal governo al consiglio di amministrazione di una società leader a livello mondiale, ad un certo punto dovranno sostituire i leader. Ciò deriva dalla necessità e / o dall’attrito naturale. Dalle informazioni di cui sopra, c’è chiaramente un problema pervasivo o, in un tono più positivo, c’è un’opportunità – un’opportunità per affrontare questa mancanza cronica. Come?

Inizia da te stesso. La leadership parte dall’interno.

Approfondimenti

Definizione

Per iniziare a esplorare questa importante distinzione iniziamo esaminando la definizione di leadership dizionario di Oxford la leadership è l’azione di guidare un gruppo di persone o un’organizzazione, o la capacità di farlo.

E…

Guidare significa far sì che (una persona o un animale) vada con uno tenendolo per mano, una cavezza, una corda, ecc. Mentre si muove in avanti.

La leadership richiede quindi influenza, direzione e azione. Tuttavia, affinché la leadership si manifesti in modo che gli altri seguano, è logico che il leader, chiunque o qualunque cosa sia, deve prima influenzare se stesso, dare auto-direzione e agire in quella direzione.

Domanda cronica

Esiste una domanda perenne sulla leadership: “I leader sono nati o creati?” o per riformularlo “Natura contro nutrimento”.

Perché deve essere l’uno o l’altro? Vedi molti bambini che guidano le Fortune 500 o i governi o la squadra sportiva locale? Indipendentemente dalla tua opinione o percezione, una cosa è certa. La leadership è qualcosa in cui cresci. È importante sottolineare che siamo tutti nati per guidare noi stessi almeno!

In natura deve esserci una crescita ragionevolmente sincrona indipendentemente dall ‘”ecosistema”. Gli adolescenti possono provare dolori crescenti quando le loro ossa crescono a un ritmo più veloce dei loro muscoli. Il nostro DNA è programmato in modo che alla fine la crescita si stabilizzi e tutti i sistemi siano allineati e sviluppati secondo le specifiche di progettazione complete.

Un individuo promosso a un nuovo ruolo in un’organizzazione può sperimentare un divario di abilità, attitudine e / o capacità rispetto alle nuove richieste. Per affrontare il divario o il deficit, lo stesso individuo deve prima cercare all’interno e iniziare il processo di cambiamento lì.

Certamente, anche nelle organizzazioni è possibile sperimentare difficoltà crescenti: le vendite e la domanda superano la capacità di fornire e / o servire il cliente. La leadership deve, quindi, svilupparsi all’interno dell’organizzazione per affrontare lo squilibrio e garantire il ripristino dell’armonia.

Cosa ha da dire Google?

Poiché Google è il motore di ricerca numero 1, offre una prospettiva imparziale e obiettiva sulla leadership.

Semplicemente digitando “leadership” si ottengono 118 milioni di risultati: siti, riferimenti, ecc. Secondo le ricerche di Google AdWords sulla parola “leadership”, a livello globale vengono ricevuti> 4 milioni di visite al mese. Entrambi questi fatti suggeriscono che la leadership è un argomento di notevole interesse e che esiste un’enorme diversità di dati, opinioni, percezioni, modelli, stili, concetti ed esperti. Le ricerche mensili suggeriscono anche che c’è una continua ricerca di risposte, soluzioni e informazioni sulla leadership.

È interessante notare che quando la ricerca globale è ristretta ci sono solo:

  • 4400 visite al mese per “leadership di successo”
  • 33.100 visite al mese per “leadership efficace” e
  • 18.100 visite al mese per “auto-leadership”.

È interessante notare che, di fronte a tutta la necessità di leadership là fuori, la ricerca raffinata di una leadership di successo ed efficace a livello globale produce relativamente pochi successi. Perché? C’è l’illusione globale che abbiamo solo bisogno di saperne di più sulla leadership o semplicemente capirla meglio piuttosto che definire ciò che serve per fare un buon leader o anche un grande leader o per stabilire un’eredità di leadership eccezionale?

Persone: la tua risorsa più importante

Il mantra che le persone sono la tua risorsa più importante è pronunciato in tutto il mondo. Peccato che il mantra sia sbagliato.

Le persone non sono la tua risorsa più importante – le persone giuste sono. E questo è particolarmente vero per i leader giusti. I leader giusti attireranno, ispireranno, svilupperanno e manterranno le persone giuste. I leader giusti saranno intenzionati a far crescere altri leader. I leader giusti inizieranno crescendo da soli, dall’interno verso l’esterno. Sanno che per essere un grande leader devono stabilire le proprie solide basi di principi, valori e atteggiamenti.

Un approccio alla leadership basato sulle competenze, tuttavia, richiede un approccio dall’esterno. È qui che molti individui, team e organizzazioni sbagliano e contribuiscono in modo significativo alle statistiche di Previsione della leadership globale 2008/9. Un approccio basato sulle competenze alla leadership presuppone che siano state poste buone basi su cui porre le competenze. Ignorare completamente l’esame e stabilire le giuste basi è un rischio enorme. Purtroppo, sia che siano state fatte supposizioni o che la questione sia stata completamente ignorata, questo spesso equivale, in modo efficace, a lanciare abilità sul teflon. Il risultato è che le abilità non si attaccheranno.

Applicando l’approccio basato sulle competenze, considera una formula per il successo, qui applicata alla leadership, come Be x Do = Have. Avere = una buona leadership giusta. Do = abilità. Essere =? Senza parlare del “Essere”, non sorprende che la leadership sia cronicamente mancante.

Ottieni le persone che meriti. È una tua decisione. Affinché tu possa attrarre e guidare persone migliori, devi diventare il leader di cui queste persone hanno bisogno e desiderano. Ciò significa che devi prima investire in te stesso.

Dove iniziare

La maggior parte dei leader dovrebbe sapere e comprendere che le persone sono l’elemento fondamentale del proprio team e / o organizzazione. Ma per essere un leader efficace, devi conoscere gli elementi costitutivi fondamentali delle tue persone: i rispettivi ruoli.

Molte organizzazioni guardano semplicemente alle loro persone nella loro capacità professionale. Sebbene possano investire nel loro sviluppo e sforzarsi di guidarli, spesso sbagliano il bersaglio. Per garantire che la tua leadership “si adatti” e attiri le persone giuste che fanno le cose giuste per generare i risultati giusti, devi assicurarti di prendere in considerazione tutti i ruoli con cui ogni persona lavora, all’interno e all’esterno del team o dell’organizzazione. Ciò significa che devi affrontare i loro ruoli personali al di fuori del lavoro, ad es. genitore, coniuge, volontario di beneficenza, capitano della squadra di hockey locale e allenatore della squadra di nuoto della figlia (5 ruoli).

Tutti i ruoli di una persona si presentano al lavoro. Un leader non è diverso. Hanno tanti se non più ruoli. Il leader giusto affronterà la loro crescita e sviluppo in ogni ruolo in base alle priorità e alle “risorse” disponibili (tempo, denaro, ecc.).

L’auto-leadership quindi inizia identificando i ruoli fondamentali, dando loro priorità, pianificando il loro sviluppo e quindi agendo in base al piano. Per fare tutto ciò deve iniziare dall’interno.

Le relazioni

È interessante notare che un leader attirerà nelle loro vite persone e circostanze da cui imparare e crescere. La vita è, dopotutto, uno specchio. La qualità della tua leadership è determinata dalla qualità delle tue relazioni.

Ci sono due adagi spesso citati: ama il tuo prossimo come te stesso e fa ‘agli altri come vorresti fosse fatto a te. Entrambi sottolineano l’importanza di relazioni significative e sottolineano che tutte le relazioni iniziano con te.

Quindi la leadership inizia con il tuo rapporto con te stesso. Per migliorare i tuoi rapporti con gli altri in modo da poter diventare un leader migliore, devi prima migliorare il tuo rapporto con te stesso. Purtroppo, questa rivelazione è spesso trascurata e / o non viene data l’attenzione che è dovuta.

Un ingrediente fondamentale

Ogni relazione inizia con te. La leadership inizia con te. L’auto-leadership (e qualsiasi leadership per quella materia), per essere efficace, dipende dalla capacità di comunicare bene, internamente ed esternamente. C’è molta attenzione sulla comunicazione esterna. Ad esempio, in tutti i sistemi scolastici di tutto il mondo c’è un’enfasi sull’addestramento sui messaggi dalla nostra bocca e dalla nostra penna o tastiera. Tuttavia, ciò che è stato tristemente trascurato è la maggiore importanza della nostra comunicazione interna.

Tutta la comunicazione inizia come un pensiero prima di essere tradotta in parole e messaggi. Quanti di noi si sono lasciati “prima parlare e poi pensare”? Qual’era il risultato? In molti casi probabilmente ha creato delle increspature indesiderate nella tua vita e nella tua leadership.

Abbiamo tutti una voce interna – in realtà ne abbiamo due – il nostro alleato interno o il nostro avversario interno. Il nostro alleato sta lavorando per noi. Il nostro avversario sta lavorando contro di noi. In qualità di leader qual è la voce più alta o quella che ascolti di più? Quando prevale l’avversario è spesso perché stiamo reagendo a una situazione oa una sfida. L’auto-leadership sa controllare in modo proattivo e consapevole la voce che ascolta.

Con l’auto-leadership la nostra comunicazione interna (ed esterna) deve essere aperta, onesta, chiara, tempestiva e, a volte, radicale. L’integrità quindi deriva da questo. Quando i nostri pensieri si allineano con le nostre parole, le nostre azioni seguiranno in allineamento. Siamo congruenti. Facciamo il discorso. Quando lo facciamo, le persone fanno ciò che le persone vedono. La tua auto-leadership quindi sfocia nella leadership.

Domande di separazione

Per aiutarti a iniziare la tua auto-leadership, ecco alcune domande estremamente utili da considerare:

  1. Qual è il profilo dettagliato del leader ideale per te, il tuo team o la tua organizzazione?
  2. Quali sono le basi per l’auto-leadership?
  3. Su una scala da 1 a 10 (1 è scarso e 10 è eccellente) come si classifica in termini di auto-leadership?
  4. Nel caso in cui non hai ottenuto un 10 per # 3 cosa devi essere e / o fare per migliorare il tuo punteggio a 8+?
  5. Come incoraggiate e sviluppate l’auto-leadership individualmente e / o come team o organizzazione?
  6. Dove applicabile, come integrerai l’auto-leadership nello sviluppo della tua leadership esistente?

Sommario:

C’è un bisogno globale di leadership – lo sarà sempre. La distinzione importante è la necessità di una grande leadership. I grandi leader si guidano bene prima. Ma prima che diventino grandi sanno che devono crescere in esso. Per fare ciò significa che devono prima investire in se stessi e iniziare quello sviluppandosi dall’interno verso l’esterno, ruolo per ruolo. In definitiva, la qualità della tua leadership è determinata dalla qualità delle tue relazioni che sono determinate dalla qualità della tua comunicazione interna o di sé.

La leadership porta il cambiamento. Il cambiamento è inevitabile; la crescita è facoltativa. Per crescere come leader, sia come individuo, team o organizzazione, devi quindi cambiare. Quel cambiamento deve iniziare con te. La leadership inizia da dentro di te.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *