Azienda | Certificazione iso 9001 | Redazionali

ISO 9001: 2008 – A Primer

Forse mentre indaga su un’organizzazione che hai riscontrato questo reclamo: certificato ISO 9001: 2008. Certificazione, beh, suona bene, ma cosa significa esattamente questa combinazione di lettere e numeri? Continua a leggere per scoprire cosa comporta la certificazione ISO 9001: 2008 e cosa dice dell’organizzazione che ha ottenuto tale designazione.

Cos’è la ISO 9001: 2008?

ISO è l’abbreviazione di International Organization for Standardization. Questo ente di certificazione sviluppa e pubblica standard internazionali che devono essere rispettati prima che un’azienda sia certificata. L’aspetto del nome 9001: 2008 colloca la certificazione in due diversi livelli standard. La 9001 fa parte della collezione ISO 9000 di gestione della qualità, progettata per qualsiasi azienda o organizzazione che desideri implementare un sistema di gestione della qualità.

Nel frattempo, la parte del nome del 2008 viene ulteriormente approfondita per specificare, secondo la norma ISO, i “requisiti per un sistema di gestione della qualità”.

Cosa significa certificazione ISO 9001: 2008?

Per ottenere la certificazione ISO 9001: 2008, un’organizzazione deve soddisfare due obblighi. In primo luogo, deve dimostrare di essere in grado di “fornire costantemente prodotti che soddisfino i requisiti di legge e regolamentari applicabili del cliente”.

La certificazione ISO 9001: 2008 è generica e può essere applicata alle organizzazioni che producono una vasta gamma di prodotti. Tuttavia, la clausola di coerenza del prodotto inerente al processo di certificazione si applica al prodotto specifico prodotto dall’organizzazione che richiede la designazione. Pertanto, ad esempio, un produttore di fili e cavi ad alta temperatura per l’industria commerciale e automobilistica deve fornire all’industria dei fili fili e cavi che soddisfano costantemente tutti i requisiti legali e normativi del settore dei fili.

Il secondo obbligo che il titolare certificato di una ISO 9001: 2008 deve soddisfare è l’obiettivo di “migliorare la soddisfazione del cliente attraverso l’effettiva applicazione del sistema”. In altre parole, la soddisfazione del cliente è un punto di riferimento principale per la certificazione. Per dimostrare la priorità della soddisfazione del cliente, il richiedente il certificato deve dimostrare di aver implementato nel suo sistema “processi di miglioramento continuo”. E come nel caso del primo obbligo, deve anche fornire “garanzia di conformità al cliente e requisiti di legge e regolamentari applicabili”.

Utilizzando ancora una volta un produttore di fili e cavi ad alta temperatura per l’industria commerciale e automobilistica, il sistema di produzione utilizzato dall’organizzazione deve migliorare la soddisfazione degli utenti finali di fili e cavi.

Cosa dice la certificazione ISO 9001: 2008 su un’organizzazione che la possiede?

A causa dei requisiti che devono essere soddisfatti per raggiungerlo. La certificazione ISO 9001: 2008 può aggiungere alla credibilità di un’organizzazione. Più specificamente, mostra che i prodotti fabbricati o i servizi offerti dall’organizzazione soddisfano le aspettative dei clienti che li utilizzano.

La ISO sottolinea che “Per alcune industrie, la certificazione è un requisito legale o contrattuale”, ma nei casi in cui non lo è, la certificazione ISO 9001: 2008 fornisce ulteriore tranquillità che un’organizzazione è disposta a fare di tutto per dimostrare che tratta la soddisfazione dei propri clienti con la massima priorità.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *