wapt image 1551 Il nuovo libro offre strumenti per una leadership efficace in organizzazioni diversificate
Azienda | Redazionali

Il nuovo libro offre strumenti per una leadership efficace in organizzazioni diversificate

In Leading in a Diverse Environment, Teddie E. Malangwasira, PhD esamina i passi che i leader devono compiere per creare una crescita efficace in un’organizzazione che valorizza anche la diversità, fa sentire tutti inclusi e cerca di sviluppare le abilità uniche degli individui. Il dottor Malangwasira attinge alle sue esperienze personali come leader e come qualcuno che ha lavorato in ambienti diversi per esprimere i suoi punti e fornire esempi di leadership efficace. In quanto immigrato negli Stati Uniti dal Malawi, ha assistito in prima persona a ciò che accade quando le organizzazioni non celebrano la diversità e ha sviluppato la convinzione che la diversità sia più che assumere persone di diversa estrazione razziale o culturale. Non esistono due persone uguali, quindi anche se hai un’organizzazione composta da persone, che sembrano tutte avere lo stesso background culturale, avranno comunque abilità e talenti diversi; pertanto, è necessario trovare modi per utilizzare tali capacità a vantaggio dell’organizzazione, piuttosto che assumere semplicemente persone per svolgere lavori che potrebbero non corrispondere sempre alle loro capacità. Questa ampia visione della diversità rende il libro rilevante per qualsiasi organizzazione, indipendentemente da chi siano i membri del suo team.

Leading in a Diverse Environment inizia con una prefazione del Dr. Blanche Wallace, Direttore del Dynamic Strategic Leadership Coaching e autore di The Competent Coaching Leader. Wallace sottolinea i molti valori del libro del Dr. Malangwasira, incluso il fatto che sostiene lo sviluppo dell’abilità dell’autocoscienza. Il dottor Wallace afferma: “Un leader che non è consapevole di sé sta operando da una posizione disinformata. Per connettersi efficacemente con il proprio ambiente richiede consapevolezza, autenticità e avidità. Queste caratteristiche non possono essere simulate”.

In tutto il libro, il dottor Malangwasira si concentra non solo sulle capacità di cui i leader hanno bisogno, ma anche sui loro punti ciechi o debolezze. Come afferma nella prefazione, i leader devono “esplorare le differenze tra ciò che le persone pensano stia accadendo quando guidano gli altri e la realtà di come le persone si sentono quando vengono guidate. Questo cambiamento di paradigma ci aiuterà a guardare la diversità da una prospettiva diversa e rimuovere la finzione che tutto vada bene quando la realtà dimostra il contrario “. Il dottor Malangwasira prosegue affermando: “Dobbiamo capire come siamo diversi dalle altre persone. Tuttavia, questa comprensione non è sufficiente; dobbiamo anche capire come possiamo lavorare con altre persone e sfruttare le nostre differenze per costruire un team forte “. Trovo preziose queste affermazioni da quando sono diventato manager, spesso mi sono sorpreso che altre persone non vedessero le cose nel modo in cui le vedevo io o avessero motivazioni diverse per lavorare. I leader devono abbracciare tutte queste diverse caratteristiche dei membri del loro team se vogliono veramente guidare.

Oltre a conoscere se stessi, i leader devono anche essere chiari quali sono i loro obiettivi e allinearli a una strategia per raggiungerli; una parte importante di questa strategia è motivare i diversi membri del team ad adottare questi obiettivi come propri. Come afferma lo slogan sulla copertina del libro, questo è “un viaggio per lavorare insieme in modo indipendente”.

Il dottor Malangwasira divide il libro in dieci capitoli che aiutano il lettore a lavorare verso questo obiettivo di utilizzare la diversità per realizzare un obiettivo condiviso piuttosto che lasciare che ostacoli il raggiungimento dell’obiettivo. Nel Capitolo 5: Ispirare gli altri, descrive i passi importanti che i leader possono intraprendere per ispirare gli altri. Uno dei più importanti, secondo me, è essere avvicinabili. Nel Capitolo 6: Attrarre e mantenere i talenti, parla di come “devi assicurarti, quando hai persone di talento, che quelle persone e i loro talenti siano riconosciuti, sviluppati, raffinati e sfruttati”. Afferma inoltre che è necessario sviluppare “un approccio inclusivo al pool di talenti”. Fornisce esempi di un’azienda per cui ha lavorato in cui le persone sono state assunte per posizioni specifiche ma poi ci si aspettava che lavorassero ovunque l’azienda ne avesse bisogno in quel momento, portando a un elevato turnover e una mancanza di continuità nel loro lavoro e nel progresso complessivo dell’azienda. Il dottor Malangwasira conclude: “Sembra ovvio, ma attraverso l’esperienza ho imparato che devo dirlo. Le persone che ricoprono ruoli di leadership devono capire che gli esseri umani non possono essere semplicemente collocati ovunque il capo desideri che siano. I dipendenti di talento eccellono nella loro campi scelti. Lascia che facciano i lavori per cui hanno intervistato.

Per garantire la diversità, il Dr. Malangwasira sostiene anche la creazione di un piano di sviluppo individuale (IDP) per ciascuno dei tuoi seguaci. Basandosi sul lavoro di Peggy Simonsen in Promoting Development Culture in Your Organization, sostiene che la leadership non può avere piani segreti per sviluppare la cultura di un’organizzazione, ma piuttosto “gli individui devono essere partecipanti attivi nel loro sviluppo mentre i leader dovrebbero assicurarsi di supportare su IDP. ” Penso che questo concetto di IDP sia brillante perché consente ai dipendenti di sentirsi coinvolti nel proprio sviluppo oltre che in quello dell’organizzazione.

Concluderò dicendo che apprezzo il modo in cui il dottor Malangwasira scrive in un linguaggio di facile comprensione, scomponendo i concetti nei loro punti più semplici. Questo libro sarebbe una risorsa eccellente per gli studenti universitari nei corsi di business e leadership perché non solo offre le basi di ciò che è necessario per essere un leader, ma li sfiderà a pensare a che tipo di leader saranno quando dovranno affrontare la diversità nel posto di lavoro. Ogni capitolo si conclude con una serie di domande per il lettore; questo rende il libro non solo un’esperienza di lettura, ma un’esperienza di sviluppo personale; ed è ciò che un libro che cerca di educare i suoi lettori dovrebbe sempre realizzare. Dopo aver letto questo libro, penso che i tuoi occhi saranno aperti su cosa sia veramente un ambiente diversificato e su come puoi utilizzare efficacemente la diversità per ottenere il massimo bene per la tua organizzazione e per tutte le persone coinvolte.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *