wapt image 1285 Gestione del tempo: assegnazione delle priorità e registrazione delle attività per sentirsi produttivi e realizzati
Redazionali

Gestione del tempo: assegnazione delle priorità e registrazione delle attività per sentirsi produttivi e realizzati

introduzione

In questo articolo discuterò una strategia di gestione del tempo e una strategia di responsabilità che, se applicate insieme, assicurano di portare a termine le attività più importanti della giornata e ti lasciano una sensazione di realizzazione. Per prima cosa discuterò quali sono ciascuna di queste strategie, quindi discuterò i passaggi su come mettere queste strategie al lavoro per te. Infine, suggerirò un’altra strategia di gestione del tempo su cui ti consiglio di saperne di più per risparmiare ancora più tempo e aumentare ancora di più il tuo senso di realizzazione.

Strategia di gestione del tempo

Per gestire le tue attività in modo efficiente, una comprovata strategia di gestione del tempo consiste nel creare un elenco di cose da fare, dare la priorità alle attività più importanti da completare e completare prima quelle attività. Non c’è scienza missilistica in questa strategia: tutto ciò che ti chiede è capire esattamente quali compiti devi svolgere. Quindi ti chiede di numerare, classificare, assegnare importanza a quei compiti.

Strategia di responsabilità

Per aumentare il senso di realizzazione mentre gestisci le tue attività, esiste una semplice strategia di responsabilità che puoi utilizzare: registrare le attività svolte. Quando finisci di completare un’attività, non importa quanto grande o piccola, puoi scrivere / registrare di averla finita, dandoti un immediato senso di realizzazione e fornendo motivazione per andare avanti per completare con successo la tua attività successiva.

Come usarli insieme

Gestire il tuo tempo e aumentare il tuo senso di realizzazione è abbastanza semplice una volta che segui questi sette passaggi per implementare entrambe queste strategie insieme. In primo luogo, utilizzerai la strategia di gestione del tempo e quindi, prima di passare a svolgere il tuo compito successivo, completerai la strategia di responsabilità descritta sopra. Una volta terminato con entrambi, ripeti l’intero processo per continuare a gestire in modo produttivo il tuo tempo e le tue sensazioni di realizzazione.

Passaggio 1: annota le tue attività da completareQuando si utilizza la strategia di assegnazione delle priorità per la gestione del tempo, è importante sapere tutto ciò che si sente di dover realizzare prima di iniziare a stabilire le priorità quali attività ti faranno sentire più realizzato. Per fare questo scrivi o scrivi tutto quello che devi fare per sentire che hai finito con il tuo lavoro per il periodo diurno, cancella il più specifico possibile. Infine prova a raggruppare le attività in attività e sotto-attività.

Passaggio 2: dai priorità alle attività principaliDopo aver scritto tutte le attività che devi completare, è importante rivedere attentamente l’elenco per identificare le tre o cinque attività a cui dare la priorità. Un modo semplice per stabilire la priorità delle attività è chiedersi “cosa accadrebbe se finissi questa attività oggi?” E “cosa accadrebbe se non finissi questa attività oggi?” Qualunque attività abbia i maggiori vantaggi nel finire e / o il maggior numero di svantaggi nel non finire l’attività dovrebbe avere la priorità più alta.

Passaggio 3: scegliere l’attività corretta su cui lavorare attivamente–Dopo aver dato la priorità alle tue attività principali, scegli l’attività che, una volta completata, ti farà sentire come se fossi altamente produttivo e, se possibile, ti farà sentire realizzato per la giornata, anche se non hai completato nient’altro. Questa è la prima attività che dovresti provare a completare.

Passaggio 4: completare l’attivitàUna volta che ti sei preparato per completare l’attività prioritaria, è il momento di agire e completare effettivamente l’attività. Se hai problemi a completare l’attività in una sola volta, prova a impostare un timer per un certo periodo di tempo, a fare una pausa di cinque minuti quando il timer si spegne, quindi a concentrarti nuovamente sul completamento dell’attività una volta terminata la pausa.

Passaggio 5: estrarre il tracker dei risultatiQuando hai completato completamente l’attività in questione, è il momento di estrarre il tuo tracker dei risultati. Il tuo tracker dei risultati è semplicemente un elenco datato di compiti e responsabilità che hai completato. Il tuo tracker dovrebbe essere facilmente accessibile, ad esempio in un taccuino o un diario che tieni nel tuo ambiente di lavoro, o in un documento che può essere facilmente individuato e salvato nuovamente sul tuo computer.

Passaggio 6: utilizza il monitoraggio dei risultatiQuando hai il tuo tracker dei risultati, dovresti annotare il nome e una breve descrizione dell’attività che hai appena completato. Una breve descrizione, in particolare delle attività più complesse, renderà il tuo strumento di monitoraggio dei risultati più significativo e motivante mentre ti concedi “credito extra” o una descrizione del lavoro e dell’impegno che hai dovuto svolgere solo per portare a termine quel particolare compito.

Passaggio 7: ripetereQuando finisci con il tuo compito e aggiorni il tuo tracker dei risultati, ora puoi ripetere questo processo, iniziando dal terzo passaggio e lavorando sul tuo prossimo compito con la massima priorità.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *