wapt image 1216 Elenco di controllo legale per le startup
Azienda | Redazionali

Elenco di controllo legale per le startup

Le fasi iniziali di un’azienda possono essere un periodo frenetico ed è facile trascurare gli aspetti legali del processo di avvio. Tuttavia, al fine di rispettare le leggi locali e nazionali, è importante che una startup segua le linee guida legali appropriate. La seguente lista di controllo aiuterà gli imprenditori a sapere quali misure adottare per evitare di essere sopraffatti.

1. Decidi se formare una società o una partnership

Una società è un’entità in cui solo una persona prende decisioni sul futuro dell’azienda. Una partnership è un’entità che coinvolge due o più persone nel processo decisionale. Quale delle due entità che creerai si baserà sulle aspettative e sugli obiettivi dell’azienda. A questo punto dovrai anche registrare un nome commerciale. Verificare con le registrazioni dei marchi per assicurarsi di non violare alcun marchio con il nome scelto.

2. Richiedi un codice fiscale federale

Tutte le transazioni effettuate su parte dell’azienda sono tracciate tramite un codice fiscale. Serve come una sorta di numero di previdenza sociale per la tua azienda. Ti consigliamo di registrarlo al più presto per essere conforme alla legge.

3. Accertarsi che tutti i documenti corretti siano compilati e archiviati presso le autorità corrette.

Ai fini sia della protezione del contenzioso che a fini fiscali, è fondamentale presentare i moduli corretti all’autorità legale locale. Questo è spesso il governo della città o il tribunale locale. Di solito c’è una commissione associata al processo di incorporazione che si aggira intorno ai $ 500.

4. Se si lavora in una partnership, determinare quanto equità e responsabilità vanno a ciascun partner

Determinare in anticipo la proprietà e altre importanti questioni può prevenire tensioni e imbarazzi in futuro. Molte partnership non riescono a concordare in anticipo i termini della partnership, il che si traduce in sviste in seguito. Determina come viene determinata la proprietà, a che ora è previsto l’impegno e il tipo di stipendi a cui ogni partner ha diritto.

5. Garantire che i dipendenti siano adeguatamente classificati

L’etichettatura di un dipendente come appaltatore indipendente può comportare ripercussioni legali e multe da parte dell’IRS. Se qualcuno è un dipendente, è necessario fornire benefici per loro se lavorano per un certo numero di ore alla settimana.

6. Stabilire un piano aziendale adeguato e assicurarsi che siano in atto politiche

Un piano aziendale e politiche operative aiuteranno a stabilire la tua attività e una tabella di marcia da seguire per il futuro.

7. Assicurarsi che tutti i permessi siano validi

A seconda del tipo di società costituita, saranno richiesti determinati permessi. Questi possono includere permessi di suddivisione in zone, licenze di liquori, licenza di imposta sulle vendite e altro. Alcuni regolamenti possono essere più severi di altri a seconda del tipo di attività.

È sempre nel tuo interesse consultare un avvocato d’affari durante la costituzione di una startup. Un avvocato d’affari può aiutarti a rispettare tutte le leggi, comprese le normative più oscure di cui potresti non essere a conoscenza. Seguire queste sette linee guida e richiedere una consulenza legale contribuirà a garantire che la tua startup sia corretta agli occhi della legge.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *