wapt image 1521 Ego della tua leadership
Azienda | Redazionali

Ego della tua leadership

Il tuo ego è uno strumento potente e, se usato correttamente, ti aiuterà ad avere il livello di fiducia di cui hai bisogno. Ego è una parola latina che significa “Io stesso. Tutte le mentalità alimentano l’ego, riconoscono come sfruttare i loro punti di forza e identificare le lacune per aiutarti a colmarle per una maggiore efficacia e sicurezza. Ego si riferisce al senso di autostima di una persona o importanza per se stessi. Per il proprietario di una piccola impresa, una certa quantità di ego è buona. È quando l’ego si gonfia che si verificano i problemi.

Non devi sempre avere ragione su tutto ciò che fai o dici. In realtà hai bisogno di una certa dose di ego come leader per raggiungere, innovare e avere il coraggio di provare qualcosa di nuovo. I leader guidati dall’ego sono tossici per l’organizzazione che conduci. L’ego di un leader può far crollare un’azienda proprio come quando mancano i clienti. La differenza è quando la reputazione dell’azienda guidata da un leader guidato dall’ego può avere molte o più persone che non si candidano per un lavoro lì. Niente può essere più debilitante in un’organizzazione di un leader con un ego. Hanno diritto e sono importanti semplicemente perché vogliono esserlo. Gli egoisti si considerano superiori, separati da tutti gli altri.

Non lasciare che il tuo ego comprometta l’efficacia della tua leadership

“Ricorda sempre: troppo ego ucciderà il tuo talento.” – Autore sconosciuto

L’ego è uno dei maggiori problemi che l’umanità deve affrontare. Essere senza ego è impossibile.

L’ego iperattivo dà alle persone un’immagine distorta della tua importanza. Quando questo accade, ti vedi come il centro del mondo intorno a te. Inizi a mettere la tua agenda, il tuo status e la tua gratificazione davanti a chiunque altro intorno a te.

Caratteristiche dei leader guidati dall’ego

I leader guidati dall’ego tendono a …

• Misura il successo in base a quanto gli altri notano il tuo successo.

• Spesso ti senti meglio con te stesso quando gli altri intorno a te non raggiungono i loro obiettivi.

• Minare gli altri in modo da poter apparire più intelligenti, più competenti e più informati di loro.

• Allontanare gli altri nel tempo.

• Distruggi la fiducia e cerca di controllare gli altri in ogni modo possibile.

• Sono sempre alla ricerca di elogi per essere sotto i riflettori

• Non riflette sulle mancanze personali perché interferirebbe con il loro bisogno di sentirsi superiori. I loro punti ciechi non vengono risolti e alla fine le persone smettono di allevarli.

• Non ascoltare altri punti di vista.

• Affronta compiti scoraggianti senza preparazione o capacità di risolverli, perché li vedono come meno minacciosi di quanto non siano in realtà.

• Essere motivati ​​dallo status, non dal servizio (leadership)

• Avere il desiderio di avere sempre ragione ogni singola volta.

• Offenditi facilmente e difenditi rapidamente a volte usando qualsiasi scusa che pensi funzioni per te.

• Raramente, se non del tutto, ammettere la propria colpa senza razionalizzare o incolpare gli altri. Usando affermazioni come “È la mia strada o l’autostrada”, “Non ho bisogno di adattarmi alle persone, hanno bisogno di adattarsi a me”, o “Nessun altro può risolvere questo problema tranne me” e o “Ne so di più di chiunque altro su come risolvere la situazione “.

Stai perdendo clienti e clienti aziendali e non sai perché

“Quando il tuo ego può essere al comando, tutto diventa un po ‘più su” te “e un po’ meno sugli altri”. – Christopher Pinckley

Puoi ammettere di aver preso una decisione sbagliata? Prendi decisioni ogni giorno su tutto ciò che fai, ma devi conviverci. Puoi cambiarli. In genere, alle persone non piacciono le persone con un enorme ego. Sapendo che le persone guidate dall’ego non le ascolteranno e pensando che tu abbia sempre ragione. Clienti e clienti credono che le persone guidate dall’ego non siano focalizzate sul cliente soprattutto sui loro bisogni ma sui bisogni della persona guidata dall’ego.

Incolpare gli altri per le tue decisioni non è di buon auspicio con i tuoi dipendenti. Ammettere di aver preso una decisione sbagliata non è nella natura di una persona guidata dall’ego. Gli imprenditori oi dirigenti di solito non pensano che tu abbia bisogno di aiuto. Il problema è che potresti conoscere bene la tua attività, ma il modo in cui funzionano le cose specifiche all’interno della tua attività potresti non essere del tutto consapevole. Questo è quando chiedere ai dipendenti come vedono le cose funzionare ti aiuta a generare pensieri e idee che possono rielaborare l’azienda per tendenze aggiornate.

Hai un sacco di fatturato dei dipendenti

Pensi di dover solo assumere il talento giusto invece di gettare più soldi ai tuoi dipendenti per motivarli o assumere persone che mettono in dubbio le cose che fai. Dipendenti e potenziali dipendenti stanno lontani dalla tua organizzazione perché vogliono lavorare in un ambiente di cultura aperta.

Non sei mai soddisfatto del lavoro degli altri

Hai difficoltà a lodare i dipendenti o altri dirigenti. Mettere giù le persone incolpandole per le cose che hai creato non va bene per la maggior parte delle persone, quindi se ne vanno. Invece di cercare errori, i dipendenti ti fanno incolpare di loro perché le idee specifiche non erano tue.

Pratica l’umiltà

Ricalibra il tuo ego poiché l’umiltà significa riconoscere che il lavoro non riguarda solo te. Riconoscere quanto bene i tuoi dipendenti completano un progetto può essere elogiato. Pochi leader guidati dall’ego lo faranno perché ti aspetti che i dipendenti facciano il loro lavoro e nient’altro.

Il leader che agisce per insicurezza cerca rassicurazione dagli altri in una posizione più potente. Raramente prendono decisioni da soli. Non sono utili a cui rivolgersi nei momenti di bisogno e generalmente eviteranno conflitti di qualsiasi tipo.

Il leader che agisce per falso orgoglio ha paura di perdere il controllo. Tendono a microgestire tutto e tutti e le loro idee sono sempre quelle giuste. Quando hanno torto, di solito sono i primi a dare la colpa agli altri.

Riconosci i tuoi punti di forza e i tuoi limiti

“Quando permetti al tuo ego di controllare i tuoi pensieri, tutto ciò in cui credi diventa un’illusione.” – Rusty Eric

La tua efficacia di leadership si basa principalmente su come ti vedi. Avere un’alta autostima o fiducia in se stessi è fantastico. Andare oltre questo per pensare a te stesso come a vincere sempre e non vederti mai fallire o perdere in nessuna circostanza, ha bisogno che tu torni sulla terra. Essendo così alto e potente quando le cose intorno a te sono in crisi, il tuo ego avrà il controllo Sferzando le persone e incolpandole per cose che non hanno causato può improvvisamente lasciare in balia delle loro posizioni vacanti.

Dana Ardi, Ph.D., –“Se chiedi alla maggior parte delle persone di descrivere l’aspetto e le azioni di un grande leader, spesso otterrai risposte che si riferiscono a generali e comandanti militari, o presidenti e capi di stato. In altre parole, tendiamo a pensare ai leader come a coloro che salire in cima alla piramide gerarchica – coloro che mostrano carisma, un atteggiamento di “presa in carico” e la fiducia in se stessi per impartire comandi dall’alto “.

L’egoismo nella leadership può essere contrastato

Ci vuole uno sforzo deliberato da parte dei leader per rimettere a fuoco e vedere le cose da una visione più ampia. Una pratica fondamentale è riconoscere i punti di vista degli altri. Le debolezze di molte volte sono solo il rovescio della medaglia dei tuoi punti di forza.

Trova un equilibrio consapevole tra:

• Punti di forza e di debolezza

• Ambizione e cautela

• Fiducia e dubbio

• Previsione e senno di poi

• Audacia e responsabilità

• Ispirazione ed essere radicati

• Bisogni personali e bisogni degli altri

“Non lasciare che il tuo ego si avvicini troppo alla tua posizione, così se la tua posizione viene abbattuta, il tuo ego non va con essa.” – Colin Powell

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *