Certificazione iso 9001 | Redazionali

Cosa sono le stampanti MICR?

Il riconoscimento di caratteri a inchiostro magnetico, o MICR, è una tecnologia di stampa che utilizza un tipo specializzato di inchiostro a carica magnetica per rendere i documenti stampati leggibili da apparecchiature automatizzate. La tecnologia MICR è stata tradizionalmente utilizzata dal settore bancario per leggere caratteri stampati elettronicamente, come numeri di conto e di routing su assegni. Mentre le stampanti industriali centralizzate hanno storicamente stampato la stragrande maggioranza dei documenti MICR, la tecnologia MICR sta diventando sempre più accessibile alle piccole imprese e ai privati.

Differenze tra stampanti standard e MICR

La differenza principale tra le stampanti MICR e le loro controparti standard – il tipo di stampante che potresti trovare in qualsiasi casa o ufficio – è il tipo di toner utilizzato. Le stampanti standard per la casa o l’ufficio utilizzano toner non magnetico, che può essere letto solo con la tecnologia ottica. I lettori ottici sono meno precisi dei lettori magnetici e i caratteri stampati possono essere oscurati da timbri o firme.

Il toner a carica magnetica, tuttavia, può essere letto con una precisione molto maggiore e, a differenza del toner standard, non può essere interferito da ostacoli visivi. È questo toner che rende una stampante MICR una stampante MICR.

Pertanto, l’unica differenza tra le stampanti MICR e le stampanti standard è il tipo di toner che utilizzano. Tuttavia, la stampa di caratteri MICR su una stampante da ufficio standard potrebbe non essere semplice come l’acquisto di una cartuccia di toner MICR dal negozio di articoli per ufficio locale.

Dotazione di stampanti per ufficio con cartucce toner MICR

A differenza delle cartucce di inchiostro standard, le cartucce di toner MICR non sono prodotte per tutte le stampanti domestiche o per ufficio. Mentre le cartucce MICR sono disponibili per una vasta gamma di produttori, tra cui Canon, Hewlett Packard, Apple, Troy, Xerox, Minolta, IBM, Dell e molti altri, è importante verificare con un produttore di toner MICR prima di acquistare una stampante per assicurarsi che che le cartucce MICR sono fatte per questo. Un produttore di cartucce affidabile fornirà un elenco di modelli di stampanti, in genere ordinati per marchio, che è possibile consultare prima di effettuare l’acquisto.

È anche importante notare che non tutte le cartucce della stampante MICR sono uguali. Per garantire i migliori risultati, è fondamentale che il produttore soddisfi elevati standard di qualità. Alcuni di questi standard includono gli Stati Uniti ISO 9001 (gestione della qualità) e ISO 14001 (gestione ambientale), nonché l’American National Standards Institute (ANSI).

Completamento della conversione alla stampa MICR

Una volta che hai una stampante compatibile MICR e una cartuccia toner MICR, ci sono ancora alcuni passaggi prima che una stampante sia veramente una stampante dotata di MICR.

Innanzitutto è necessario un software specializzato. Non tutti i software standard per ufficio sono in grado di stampare le “linee MICR” che compaiono sugli assegni, ma molti programmi di contabilità, come Quicken e QuickBooks, includono funzionalità di stampa degli assegni.

In secondo luogo, è necessario il corretto stock di carta. Lo stock di assegni in bianco è disponibile presso la maggior parte dei fornitori di articoli per ufficio, sia online che in negozio.

Infine, è necessario assicurarsi che nel software siano installati i caratteri MICR corretti. Questi caratteri includono E-13B e CMC-7. Il carattere E-13B è il più comune nelle industrie nordamericane, indiane e britanniche, mentre CMC-7 è più comune in Francia e in altri paesi europei. Questi pacchetti di caratteri possono essere acquistati da molti fornitori specializzati in caratteri, scansione e stampa specializzata.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *