wapt image 1271 Come durare più a lungo a letto cambiando la tua mentalità per migliorare la tua resistenza sessuale
Redazionali

Come durare più a lungo a letto cambiando la tua mentalità per migliorare la tua resistenza sessuale

Uno dei motivi principali per cui gli uomini soffrono di eiaculazione precoce, che significa semplicemente raggiungere l’orgasmo prima che lo desiderino idealmente quando fanno sesso, è perché hanno una mentalità negativa. E non è sorprendente se ci pensi. Le nostre menti governano i nostri corpi. Se siamo tristi, piangiamo. Se siamo felici, sorridiamo e camminiamo fiduciosi. E, sì, se abbiamo la mentalità sbagliata, noi ragazzi possiamo raggiungere l’orgasmo troppo presto durante il sesso. Ecco come funziona.

Prendiamo un ragazzo immaginario di nome James, che raggiunge l’orgasmo troppo presto. Lo sa ed è molto, molto consapevole del fatto che desidera poter durare più a lungo e soddisfare di più se stesso e i suoi partner. È sessualmente attivo da alcuni anni, non importa da quanto tempo – il punto è che non è contento della sua performance. Avanti veloce a un incontro sessuale. Anche prima che inizino i preliminari – non appena si è presentata l’opportunità o la possibilità di fare sesso – in fondo alla sua mente c’è il pensiero fastidioso: “Questa volta mi piacerebbe durare più a lungo di quanto ho fatto in passato, ma lo farò eiaculare troppo presto? “. Già, consciamente o inconsciamente, la sua performance è contaminata da emozioni negative. Fornisce una pressione extra di cui non ha davvero bisogno. Prima del sesso stava pensando ai preliminari, durante i preliminari pensa a come soddisferà la femmina, e per tutto il tempo in fondo alla sua mente ad oscurare i suoi pensieri c’è quella domanda: “Sto per eiaculare troppo presto?”. Questa tecnica si concentra sul portarti nel presente ed evitare l’emozione negativa causata dal pensare a ciò che è successo in passato o a ciò che potrebbe accadere la prossima volta che fai sesso.

A parte il sesso, puoi vedere come operiamo con il pilota automatico. Ogni giorno, ci portiamo fuori dal presente e nel futuro quando non ne abbiamo davvero bisogno. Camminando per strada pensi al lavoro, al lavoro pensi al sesso, durante il sesso … beh, sappiamo a cosa pensi durante il sesso. Il punto è che per rilassarti completamente, concentrarti e goderti il ​​sesso per lunghi periodi, devi essere nel presente. Pensare inavvertitamente a ciò che potrebbe accadere – eiaculare troppo presto – distoglie l’attenzione da ciò che sta realmente accadendo: stai salendo la scala di stimolazione. Questo a sua volta ostacola la tua capacità di identificare quanto sei vicino a un orgasmo, rendendo impossibile la sua prevenzione.

Questa tecnica ha un semplice obiettivo: aumentare la tua consapevolezza di sé e riportarti nel presente durante il sesso. Viene utilizzato durante la fase di plateau del sesso, la parte difficile, dove mantenere il controllo di se stessi è la più importante e difficile. Quello che devi fare è, di tanto in tanto, porsi un paio di semplici domande nella tua testa. “Mi sento teso o rilassato?” e “Quanto sono vicino al raggiungimento dell’orgasmo?”. È molto importante che tu dica le domande nella tua testa e non semplicemente le “pensi”. In realtà dì ogni parola.

La prima domanda utilizza un semplice principio psicologico per rilassarti e portarti nella situazione a portata di mano. Se, dopo aver chiesto a te stesso se ti senti teso, noti che hai le spalle contratte o che stai tendendo lo stomaco quando non è necessario, non devi pensare a cosa fare dopo. Le spalle si abbassano automaticamente e la sezione centrale tesa si rilassa.

Porsi la seconda domanda: “Quanto sono vicino al raggiungimento dell’orgasmo?” è qualcosa che dovresti fare durante il sesso: identificare dove ti trovi sulla scala di stimolazione. Questo ti porta nel presente e ti focalizza, ma in realtà dire la domanda nella tua testa una volta ogni tanto è doppiamente efficace!

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *