wapt image 1243 Ballando con il tempo - Cha-Cha-Cha!
Redazionali

Ballando con il tempo – Cha-Cha-Cha!

Ti sei mai trovato a provare a correre più velocemente del tempo perché hai così tanto da fare? Non preferiresti ballare in sintonia con il tempo invece di correre con esso? Pensa alla gestione del tempo come a piccoli passi che devi compiere con ogni progetto e scoprirai che non solo ottieni di più, ma ti senti anche meglio a farlo. Quando cerchi di ballare con il tempo, impara il T.A.P.P. passi. Questi passaggi sono: elencare attività e priorità, pianificare appuntamenti e priorità e considerare le persone durante la pianificazione. Quando cerchi di ballare sulla melodia del tempo, puoi pensarci in termini di tre passaggi di azione (o verbi) annotati nel T.A.P.P. Schema passo *: elenco, pianificazione e considerazione. Oppure puoi vederlo come i quattro nomi che compongono i componenti della danza: compiti, appuntamenti, priorità e persone (T.A.P.P.).

Diamo prima un’occhiata alla gestione del tempo nel modo tradizionale del “verbo”.

  1. Elenco attività o cose da fare e quindi impostare le priorità per eseguirle.
  2. Programma i tuoi appuntamenti e cancella quelli che potrebbero sovrapporsi che non ti aiutano personalmente a raggiungere i tuoi obiettivi per la giornata.
  3. Tener conto di altri solo se ti aiutano a fare le cose.

Non sembra divertente? Non ti piacerebbe gareggiare in coppia con altri usando questa filosofia di gestione del tempo? Se balli con qualcuno che usa questa filosofia, pensi che importerebbe a lui se ti mettesse in piedi?

Ora diamo un’occhiata alla gestione del tempo usando i quattro sostantivi come guida invece dei verbi.

  1. Compiti che sono necessari dovrebbero essere annotati non dimenticarti di farli. Che tu ci creda o no, solo creare un elenco di attività e seguirlo può aumentare notevolmente la tua efficacia. Dopo aver fatto un elenco di attività, è necessario determinare quali sono le cose più importanti da portare a termine e quando è il momento migliore per svolgerle. Se un’attività è necessaria, deve far parte di uno sforzo pianificato, pianificala fissando un appuntamento con te stesso per il tempo necessario. Se non è necessario, ritardarlo fino a quando non diventa necessario o può essere eliminato del tutto. Un buon elenco di attività può anche ridurre il tempo impiegato per creare rapporti sullo stato di avanzamento o aggiornare i piani di progetto.
  2. appuntamenti che sono importanti dovrebbero essere mantenuti. Se non è un appuntamento importante, qualcun altro dovrebbe invece andare alla riunione, annullare l’appuntamento o non acconsentire a fissarne uno in primo luogo. Se la decisione è di pianificare l’appuntamento, un calendario di pianificazione è lo strumento da utilizzare per pianificare l’appuntamento. Avere e utilizzare un calendario di pianificazione assicurerà che gli appuntamenti importanti siano scritti per il ricordo. Utilizzare un calendario di pianificazione significa sempre elencare gli appuntamenti e fare riferimento all’elenco degli appuntamenti ogni giorno in modo che gli appuntamenti e le riunioni avvengano in tempo. Oltre a fissare appuntamenti con individui o gruppi, è importante dedicare tempo a se stessi per portare a termine cose importanti.
  3. priorità assicurati di fare le cose importanti per raggiungere i tuoi obiettivi. In genere le priorità sono impostate come alta, media o bassa. Quindi si eseguono le attività in ordine di priorità assegnata: prima alta, poi media e poi se tempo bassa. Ricorda di assegnare priorità più elevate a quei compiti che porteranno al raggiungimento di obiettivi o progetti importanti. Quando pianifichi del tempo con te stesso, metti le attività ad alta priorità durante il periodo di massimo rendimento individuale.
  4. Persone sono fondamentali sia per gli appuntamenti importanti che per lo svolgimento di compiti ad alta priorità. È quindi imperativo considerare i bisogni e le opinioni degli altri. Impara a utilizzare e valorizzare le persone che possono aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Altri possono aiutare a rispettare le scadenze e a realizzare compiti e obiettivi. Persone diverse hanno abilità, talenti, abilità e desideri diversi. Ogni persona può contribuire dove meglio si adatta. Non aver paura di chiedere aiuto o delegare responsabilità. Non deludere qualcuno non rispettando un impegno o mancando e un appuntamento, il loro tempo è prezioso quanto il tuo.

Suona come un piano di gestione del tempo con cui puoi convivere? Utilizzando il T.A.P.P. passi ti fanno sentire come se stessi ballando con il tempo invece di correre contro di esso? Se hai risposto sì a entrambe le domande, perché non provarlo per un paio di mesi? Che cosa hai da perdere? Non molto altro che una vecchia mentalità. Cosa hai da guadagnare? Si spera, un migliore utilizzo del tempo e relazioni migliori.

* NOTA: questi passaggi T.A.P.P sono tratti dal libro “Fasi T.A.P.P. nella gestione del tempo”.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *